sostenibilità, risparmio, autoproduzione, esperimenti di decrescita :)

Il ritorno alla sporta

4c6e4c027426e5fa3c91f7d8c0816744Dal 1°gennaio 2010 non potranno essere più utilizzati i sacchetti di plastica per la spesa, come previsto dalla norma europea EN 13432, che ne vieta la produzione, commercializzazione e l’utilizzo. Già da tempo i supermercati si sono attrezzati e hanno affiancato ai normali sacchetti in plastica, le varianti in carta o mater-bi, utilizzabili per effettuare la raccolta differenziata. Il prezzo di queste soluzioni usa e getta, è però in molti casi elevato, rispetto ai 5 centesimi del comune sacchetto in plastica. Una soluzione più economica è quella del ritorno alla sporta, che ha l’enorme vantaggio di poter essere riutilizzata. Un tempo ne esistevano solo di tela plastificata, con fantasie a righe di dubbio gusto. Oggi ne esistono di diversi tipi, in cotone,  tela grezza o plastificate, colorate e addirittura griffate.  Su “Porta la sporta” si trovano anche tutorial video su come creare da soli la propria sporta.  A seconda della tipologia il prezzo può variare anche di molto,  ma le più economiche costano intorno all’euro e si trovano nei supermercati. In occasione della settimana europea per la riduzione dei rifiuti (21-29 novembre), il comune di Vercelli regala una borsa di tela per la spesa se si consegnano cinque sacchetti in plastica, per agevolarne lo smaltimento.

Previous Topic
Next Topic

Lascia un commento :)






Questo blog è sopravvissuto al trasferimento da Altervista grazie al preziosissimo aiuto di Andrea Beggi. Grazie :)
0 galline
0 tacchini
0 anatre
0 maiali
0 buoi e vacche
0 pecore
0 conigli
0

Numero di animali morti nel mondo a causa dell'industria della carne, del latte e delle uova, da quando hai aperto questa pagina. Questo contatore non include gli animali marini, perché tali numeri sono inestimabili.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.