sostenibilità, risparmio, autoproduzione, esperimenti di decrescita :)

Kostnix, il negozio dove tutto costa niente

In Austria,Olanda e  Bellogogio esistono già da diverso tempo, in Italia non ne ho mai sentito parlare: si tratta dei Kostnix, negozi in cui tutto è gratuito. Libri, giocattoli, mobili, elettrodomestici, casalinghi: ci si trova davvero di tutto. Al Kostnix di Innsbruck ci lavorano una ventina di volontari e il negozio apre tre volte a settimana. Si finanziano grazie a contributi comunali e iniziative organizzate da loro. L’obiettivo, come si legge sul loro sito, è quello di “contrastare la società dei consumi e la società usa e getta e sostenere un approccio più cosciente con le risorse. Chi prende oggetti da un Freeshop, risparmia i soldi che avrebbe dovuto spendere per comprarlo e così contribuisce anche ad abbattere il lavoro retribuito, simbolo del capitalismo. Un altro obiettivo è anche quello di poter costruire un modo del stare insieme totalmente nuovo che si non si basa sul profitto ma sulla solidarietà”. Le uniche regole sono quelle di non prendere più di tre oggetti al giorno e di non rivendere ciò che si è preso.Un’idea originale, oltre che una buona risposta alla crisi economica per aiutare concretamente chi è in difficoltà.

Commenti

One Response to “Kostnix, il negozio dove tutto costa niente”

  • rosa bruno scrive:

    Ciao,il nome è impronunciabile ma l’idea trovo che sia troppo simpatica…sarà che io sono un topo -o pantegana- da mercatini….ciao

Lascia un commento :)






Questo blog è sopravvissuto al trasferimento da Altervista grazie al preziosissimo aiuto di Andrea Beggi. Grazie :)
0 galline
0 tacchini
0 anatre
0 maiali
0 buoi e vacche
0 pecore
0 conigli
0

Numero di animali morti nel mondo a causa dell'industria della carne, del latte e delle uova, da quando hai aperto questa pagina. Questo contatore non include gli animali marini, perché tali numeri sono inestimabili.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.