sostenibilità, risparmio, autoproduzione, esperimenti di decrescita :)

Ricerche ecologiche

Dopo EcoSearch (questo, non l’EcoSearch che non funziona), nasce un altro motore di ricerca ecologico: si chiama Ecosia e il suo funzionamento è spiegato in sette minuti da questo video.

Mi pare non ci sia molto altro da aggiungere. Se decidete di utilizzarlo come pagina iniziale e durante una ricerca non trovate quello che cercate, un menu a tendina vi permetterà di effettuare la ricerca con Google (anche per quanto riguarda immagini, mappe e notizie). Nello stesso menu, potrete scegliere altre voci, tra cui You Tube e Wikipedia. Una volta effettuata la ricerca, una piccola icona di fianco ai titoli dei risultati vi consentirà di aprire il link in una nuova pagina. Io ho seguito le istruzioni del video e l’ho installato; con tre ricerche ho salvato 36 metri quadrati di foresta pluviale. Se anche voi volete iniziare a salvare alberi, ecco da dove iniziare!

Previous Topic

Lascia un commento :)






Questo blog è sopravvissuto al trasferimento da Altervista grazie al preziosissimo aiuto di Andrea Beggi. Grazie :)
0 galline
0 tacchini
0 anatre
0 maiali
0 buoi e vacche
0 pecore
0 conigli
0

Numero di animali morti nel mondo a causa dell'industria della carne, del latte e delle uova, da quando hai aperto questa pagina. Questo contatore non include gli animali marini, perché tali numeri sono inestimabili.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.