sostenibilità, risparmio, autoproduzione, esperimenti di decrescita :)

Un regalo diverso

pacchetto_regaloIl Natale è forse la festa più consumista dell’anno, durante la quale è difficile per tutti esimersi dallo scambiarsi doni. Qualche accorgimento per regalare qualcosa di utile per chi lo riceve, per chi lo produce o per l’ambiente.
A genitori, zii e nonni, si possono regalare i cesti di Libera: pasta, taralli, miele, vino, limoncello e tante altre leccornie prodotte utilizzando i terreni confiscati alle mafie.
Ai bambini ci pensa Unicef con la famosissima Pigotta e non solo. Unicef infatti offre tantissime soluzioni per tutti i gusti, anche per le aziende, e per ogni dono si contribuisce ad aiutare altri bambini, meno fortunati dei nostri.
Per gli amici si può optare per Lush, che offre idee simpatiche e a piccoli prezzi: saponi, sfere da bagno frizzanti, creme e tanto altro. Tutto naturale, artigianale e non testato sugli animali.
Per gli amanti della tecnologia, la chiavetta USB ecologica, prodotta con plastica riciclata e senza vernici.
Tantissime altre idee si possono trovare in giro per la rete e non solo. La cooperativa sociale I Percorsi (Milano), ad esempio, offre prodotti di artigianato creati da ragazzi disabili (non dimenticatevi di partecipare al Merrywork Charity Day, l’11 dicembre).
Buono shopping consapevole a tutti!

Lascia un commento :)






Questo blog è sopravvissuto al trasferimento da Altervista grazie al preziosissimo aiuto di Andrea Beggi. Grazie :)
0 galline
0 tacchini
0 anatre
0 maiali
0 buoi e vacche
0 pecore
0 conigli
0

Numero di animali morti nel mondo a causa dell'industria della carne, del latte e delle uova, da quando hai aperto questa pagina. Questo contatore non include gli animali marini, perché tali numeri sono inestimabili.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.