sostenibilità, risparmio, autoproduzione, esperimenti di decrescita :)

San Valentino

rose_red_by_Rippah2C’è chi lo odia, chi lo ama e chi, nonostante la ritenga una ricorrenza consumista, non può fare a meno di festeggiarla. Per le ultime due categorie, eccovi qualche idea per San Valentino, la festa degli innamorati.

Quest’anno il 14 febbraio cade di domenica, quindi perché non approfittarne per fare un romantico week end? Le coppie più originali possono optare per una mini vacanza da fiaba qui, nella casa del Ghiro Sveglio, dove alloggerete in camere coloratissime e divertenti. Su richiesta, vengono preparati anche pasti vegetariani. Il pernottamento costa dai 40 ai 45 euro a persona; i bambini soggiornano gratis fino ai 4 anni e sono ammessi gli animali.

Per chi rimarrà a casa, qualche idea per una cenetta romantica potete trovarla tra i nostri articoli oppure vi consigliamo Anice&Cannella, un blog di ricette ben fatto. Ovviamente la cena sarà a lume di candela; perché non andare a cercare quelle cosmetiche, adatte per i massaggi?

Per quanto riguarda regali e pensierini, a San Valentino vanno molto fiori, cioccolatini e gioielli. Invece dei soliti fiori recisi, perché non optare per una pianta? Ad esempio per l’Anthurium, che ha spendide foglie rosse a forma di cuore. Per i cioccolatini, potreste scegliere quelli del mercato equo e solidale, più buoni in tutti i sensi. Infine i gioielli: potreste sceglierne uno ecologico ed economico tra quelli proposti da Yes Life Store o, se volete esagerare e regalare un solitario, meglio optare per un diamante etico.

Per i più audaci, Organic Pleasures, che offre articoli naturali, ipoallegenici e atossici, prodotti con materie riciclate o riciclabili, propone qualche idea per questa ricorrenza: cioccolato afrodisiaco, candele, lingerie e gadget erotici.

Lascia un commento :)






Questo blog è sopravvissuto al trasferimento da Altervista grazie al preziosissimo aiuto di Andrea Beggi. Grazie :)
0 galline
0 tacchini
0 anatre
0 maiali
0 buoi e vacche
0 pecore
0 conigli
0

Numero di animali morti nel mondo a causa dell'industria della carne, del latte e delle uova, da quando hai aperto questa pagina. Questo contatore non include gli animali marini, perché tali numeri sono inestimabili.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.