sostenibilità, risparmio, autoproduzione, esperimenti di decrescita :)

Eco-detergente intimo fai da me

Ieri ho sperimentato una ricettina facile facile per fare da me il detergente intimo. È davvero semplice. Procuratevi:

1 cucchiaio di amido di riso
4 gocce di tea tree oil (olio essenziale di malaleuca)
250 ml d’acqua distillata.

L’amido ha proprietà lenitive e protegge dalle infiammazioni e lo si trova anche al supermercato; il tea tree si compra in erboristeria ed è antibatterico e antimicotico, quindi protegge da batteri e funghi.

Bisogna sminuzzare finemente l’amido in un mortaio e aggiungere l’olio essenziale. Poi va versato in un contenitore (io ho usato un dispenser vuoto), aggiungere l’acqua e agitare. Fatto.  Il risultato è molto liquido infatti sto valutando la prossima volta di aggiungere qualche ingrediente che lo renda più denso e che magari gli faccia fare un po’ di schiuma. Quale sarà il più adatto?

Ho un’altra ricetta, che però non ho provato; magari avete voglia di cimentarvi e produrre quello alla malva e camomilla, addolcente e calmante. Servono:

2 cucchiai di fiori e foglie di malva
2 cucchiai di camomilla
1 cucchiaio di amido di riso

Sminuzzare finemente la malva e lasciarla reidratare in 100 ml di acqua fredda per 10 minuti. Scaldarla poi a bagnomaria, a fuoco lento per qualche minuto; far raffreddare e filtrare.
Far bollire altri 100 ml d’acqua e preparare un infuso con la camomilla. Filtrare dopo un quarto d’ora e unire all’acqua della malva e all’amido. Immagino che anche questa versione sia liquida e non schiumosa.

Ho anche preparato un deodorante e un latte detergente per il viso, prestissimo posterò le ricette!

Commenti

8 Responses to “Eco-detergente intimo fai da me”

  • LaVale scrive:

    Ciao!
    Quanto tempo durano questi prodotti? non si rischia che vadano a male o proliferino muffe?
    Complimenti per il blog!
    Ciao
    Vale

    • tascabile scrive:

      Ciao Vale, grazie :)
      La durata dei prodotti fai da te dipende dai componenti. Il deodorante con burro di karitè che ho postato qualche giorno si conserva ad esempio per 5 mesi. In questo detergente c’è il tea tree, che è un antibatterico ed è conservante, quindi anche questo si conserva per qualche mese. In ogni caso con le quantità scritte nel post non dura più di un mese, se lo si utilizza tutti i giorni, quindi puoi andare tranquilla :)

  • LaVale scrive:

    Non è la stessa cosa, il deodorante non contiene acqua, quindi al limite rischi che irrancidisca il burro (credo, non ho idea di come si comporti l’amido, visto che su di me questo deodorante non funziona, dopo il primo tentativo non l’ho più rifatto e uso la pietra di allume).
    Questi detergenti invece contengono molta acqua, quindi c’è il rischio di muffa, e il tea tree, da solo, secondo me non è sufficiente a conservare.
    Può essere, comunque, che in un mese non ci sia il tempo perchè si formino muffe, però potenzialmente il rischio c’è.

    Ciao.
    Vale

  • tascabile scrive:

    Secondo me infatti non fa proprio in tempo a farle. Tieni conto che l’ho fatto il 14 febbraio, sono passati 14 giorni e ne ho ancora meno di metà. Credo che non arrivi nemmeno a un mese, anche perché è liquidissimo, quindi non se ne usa poco.
    Il deodorante, come dici tu, non contiene acqua quindi dura di più; ma anche in questo caso, se usato tutti i giorni, non dura di certo a cinque mesi. Peccato che su di te non funzioni, io mi sto trovando benissimo :)

  • Elisa scrive:

    Ciao!

    Ho fatto il detergente intimo seguendo la tua ricetta, mi piace molto!! mi sembrava però un po’ troppo “leggero”, per cui l’ho integrato con un po’ di sapone di Aleppo liquido, che ho preparato seguendo la ricetta di Veggie presente a questo link: http://www.lareginadelsapone.com/2012/02/sapone-di-aleppo-liquido.html#comment-form

    Ho unito quindi la tua ricetta con quella di Veggie, il risultato secondo me è molto, molto soddisfacente, non comprerò mai più detergenti industriali :-)

    Ciao! da Elisa

  • DegliAlberi scrive:

    Ciao Tatiana:) Sai attorno a quale ph si aggira un detergente come questo per caso?

    • tascabile scrive:

      ciao, no, non l’ho mai misurato perché ho trovato la ricetta su un libro e non mi sono posta il problema (anche perché erano i miei primi esperimenti).

  • miriam scrive:

    Ciao!
    Si puo’ sostituire l’amido di riso con quello di mais o patata?
    E’ la stessa cosa, oppure hanno proprieta’ diverse?
    Grazie mille per questo blog :)

    Ciao,
    Miriam

Lascia un commento :)






Questo blog è sopravvissuto al trasferimento da Altervista grazie al preziosissimo aiuto di Andrea Beggi. Grazie :)
0 galline
0 tacchini
0 anatre
0 maiali
0 buoi e vacche
0 pecore
0 conigli
0

Numero di animali morti nel mondo a causa dell'industria della carne, del latte e delle uova, da quando hai aperto questa pagina. Questo contatore non include gli animali marini, perché tali numeri sono inestimabili.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.