sostenibilità, risparmio, autoproduzione, esperimenti di decrescita :)

Torta di carote

Potrebbe sembrare che io non faccia altro che cucinare e mangiare, ma se non si acquistano più cibi confezionati, è chiaro che in cucina si deve per forza trascorrere più tempo. Una volta mi bastava aprire una busta e versarla in padella; oggi invece preferisco sapere quello che mangio. In più, adoro spadellare, che sia in cucina o per i cosmetici fai da me, amo mischiare insieme gli ingredienti e vederli trasformarsi.
Questa torta poi è magnifica, soffice e colorata. Penso dia anche un buon apporto di proteine, date le uova e le mandorle.

250 gr di carote tagliate alla julienne
150 gr di zucchero
100 gr di farina
100 gr di mandorle sgusciate e tritate
4 uova
una bustina di lievito vanigliato
scorza di un limone
zucchero a velo per decorare

Per avere tutto a portata di mano quando serve, sarebbe meglio tagliare prima le carote alla julienne, preparare la scorza del limone, tritare le mandorle, dividere le uova e montare a neve gli albumi. In una ciotola si lavorano poi i tuorli con lo zucchero; si aggiungono farina, lievito, carote e mandorle e si mischia fino ad ottenere un composto omogeneo. Infine si aggiungono gli albumi montati a neve e si mescola ancora un po’. Si informa in una teglia imburrata e infarinata per 45 minuti a 180 °C e si spolvera con lo zucchero a velo una volta raffreddata. Si può consumare dopo 24 ore, se riuscite a resistere. La prossima volta potrei provare a sostituire le carote con la polpa della frutta e della verdura centrifugate.

Lascia un commento :)

Le 12 (eco) fatiche

Il progetto è quello di rinunciare ad una cosa al mese, per dodici mesi.
A partire dal 1° maggio porterò avanti una rinuncia per 30 giorni, al termine dei quali valuterò se il sacrificio è risultato applicabile alla vita di tutti i giorni oppure impossibile.
A quel punto, deciderò se persistere o meno, oppure se optare per una via di mezzo. Del resto, per sapere se una cosa è indispensabile bisogna prima privarsene.

Mi trovi anche qui

Il mio libro :)


Scrivimi :)

info[at]ideetascabili.it

Sostieni ideetascabili



Archivio delle idee

0 galline
0 tacchini
0 anatre
0 maiali
0 buoi e vacche
0 pecore
0 conigli
0

Numero di animali morti nel mondo a causa dell'industria della carne, del latte e delle uova, da quando hai aperto questa pagina. Questo contatore non include gli animali marini, perché tali numeri sono inestimabili.

Questo blog è sopravvissuto al trasferimento da Altervista grazie al preziosissimo aiuto di Andrea Beggi. Grazie :)
offerte online ecologiche
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.