sostenibilità, risparmio, autoproduzione, esperimenti di decrescita :)

Welcome to the jingle 2.0

In questo ultimo periodo sono presissima da mille cose e per questo il blog è un po’ passato in secondo piano. Oggi mi prendo cinque minuti per raccontarvi di una delle cose che ha riempito la mia testolina nell’ultimo mese. Cominciamo dal principio. Così come accade su Facebook, capita che un’amica ti suggerisca ai suoi amici e ti coivolga in qualche gruppo e ti trovi a mettere tanti “mi piace”. Succede che questo gruppo di persone sia fuori dalla rete, sia nella vita vera e reale. Così conosci gente in carne ed ossa, persone davvero in gamba che vogliono organizzare un evento musicale ma non solo. Un’occasione per uscire dalla rete ma ricreando quella rete nella realtà, incontrandosi e condividendo saperi e idee per costruire il nostro mo(n)do per stare bene. Ci si incontra e si discute, si progetta, si dà ognuno il proprio contributo. Poi si comincia a lavorare e a far materializzare tutte quelle cose che si erano dette e pensate e viene fuori una cosa figa, che non basta un “mi piace” per esprimere l’entusiasmo verso un’iniziativa del genere.

Sto parlando del Welcome to the jingle 2.0, che raccontato in pochissime parole sarà: musica dal vivo, laboratori, orto, libri, open source, mobilità sostenibile, cibo biologico e a filiera corta, riuso e riciclo, sharing, progettazione partecipata, pensare pubblico, consumo critico, equità sociale, sostenibilità. Il tutto collegato, fisicamente collegato da delle corde, perché ogni cosa si lega all’altra per costruire il nostro mo(n)do per stare bene.

Non avete capito nulla? Allora potete venire a trovarci oggi a partire dalle 19,00 e domani dalle 18,00 e ascoltare, mangiare, imparare, condividere, guardare, campeggiare e a scoprire cos’è questo evento sperimentale e partecipato. Siamo allo Spazio4 in Via Manzoni 21 a Piacenza e se non potete venire, seguiteci in streaming o su facebook. Fioccheranno “mi piace” reali, ne sono sicura.

Commenti

One Response to “Welcome to the jingle 2.0”

Lascia un commento :)






Questo blog è sopravvissuto al trasferimento da Altervista grazie al preziosissimo aiuto di Andrea Beggi. Grazie :)
0 galline
0 tacchini
0 anatre
0 maiali
0 buoi e vacche
0 pecore
0 conigli
0

Numero di animali morti nel mondo a causa dell'industria della carne, del latte e delle uova, da quando hai aperto questa pagina. Questo contatore non include gli animali marini, perché tali numeri sono inestimabili.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.