sostenibilità, risparmio, autoproduzione, esperimenti di decrescita :)

Capsule biodegradabili per Nespresso

Finalmente ho trovato una valida alternativa sostenibile per consumare il caffè con la mia Nespresso. So che non è indispensabile bere caffè e ancora meno lo è avere una Nespresso ma ognuno ha i propri vizi e io senza caffè fatico a stare al mondo. Inoltre la Nespresso mi è stata regalata: regalo forse poco azzeccato per una persona attenta all’ambiente come me ma sicuramente molto apprezzato. Devo ammettere infatti che la Nespresso è molto comoda (e io sono molto pigra) e fa un caffè ottimo in un minuto senza sporcare nulla e senza dover attivare troppi neuroni nell’immediato risveglio (non so voi, ma io la mattina prima del caffè non riesco nemmeno a preparare il caffè!). Il problema è che le capsule normalmente non sono riciclabili ed è praticamente impossibile trovare caffè biologico e equosolidale in capsula.

Le capsule sostenibili che ho finalmente trovato, sono prodotte da Ethical Coffee Company, un’azienda Svizzera. Si tratta di capsule fabbricate con materiali ricavati da fibre vegetali e amido, biodegradabili: dopo averle utilizzate si gettano nei rifiuti organici e si degradano in circa sei mesi. So bene che il miglior rifiuto è quello che non viene prodotto ma direi che tra una capsula non riciclabile e una capsula biodegradabile è molto meglio la seconda.

Le capsule biodegradabili compatibili con la Nespresso di Ethical Coffee sono disponibili in dieci diverse varietà: ristretto, espresso, arabica forte, India d’oro, Inca soave, lungo, dolce e decarabica. Le capsule sono biodegradabili sempre, per tutte le varietà di caffè. Oltre ad essere biodegradabili, le capsule delle varietà Inca soave e lungo sono preparate con caffè biologico e equosolidale (certificato Fairtrade).

Io ho provato proprioinca_soave-zoom la varietà Inca soave, perché cercavo un caffè in capsula bio e equosolidale: questa varietà ha un’intensità 6/10 ed è effettivamente un poleggero per i miei gusti (io bevo normalmente caffè con intensità 8/10 o anche di più). In compenso fa una schiuma degna di nota, cremosa e persistente. Se non amate il caffè forte, direi che è ottimo.
Le capsule entrano perfettamente nella Nespresso e non sembra che la macchina faccia particolari sforzi come invece capita con altre capsule dichiarate compatibili.

La confezione è di carta e al suo interno contiene un ulteriore imballaggio per preseravare l’aroma del caffè (non sono sigillate una a una). All’interno è presente un ulteriore cartoncino, di utilità dubbia e un’etichetta adesiva sull’imballaggio esterno contiene le istruzioni d’uso.

Le capsule di Ethical Coffee si acquistano online e nei punti vendita MediaWorld, Saturn e Auchan. Il prezzo è simile a quello delle capsule originali Nespresso: 3,69 euro per dieci capsule. Un po’ care ma si sa che non bisogna esagerate nel consumo di caffè.

Next Topic

Commenti

One Response to “Capsule biodegradabili per Nespresso”

  • Roberta Rossini scrive:

    Buongiorno, complimenti per le vostre idee e il vostro splendido lavoro.
    Vorrei farvi conoscere il mio progetto per “Erbacce e dintorni”, il mio gruppo fb (che conta ormai oltre 6.500 iscritti) che si occupa di natura, erbe spontanee e biodiversità, cercando di tenere vive le antiche tradizioni ed il saper fare contadino, ma con un occhio sempre attento all’innovazione intelligente e a basso impatto ambientale e sapere se potreste essere interessati a una qualche forma di partecipazione con una presentazione ed esposizione e/o vendita dei vostri prodotti o con una sponsorizzazione (Questo l’evento: https://www.facebook.com/events/412028598973402/?fref=ts).
    L’evento si terrà a giugno, nel fine settimana del 6-7, e si svolgerà nella splendida cornice dei giardini all’italiana del castello del Sasso (Cerveteri. http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0CCMQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.castellodelsasso.it%2F&ei=7b-TVPOiOM7cauf1gYAI&usg=AFQjCNGz0hFzBPV1xv5VRYq6vDH59IV0SA&sig2=Dsq05E-lU8-VysCPWunmxw&bvm=bv.82001339,d.d2s). Ci saranno anche laboratori di panificazione e preparazione di pasta madre con e senza glutine, un mercato per i produttori, degustazioni etc.

    Questo il programma in linea generale: Erbacce e dintorni I saperi della tradizione e la biodibersità come risorsa

    “Erbacce e dintorni” è il nome di un gruppo che ormai conta più di seimila iscritti, un gruppo che nasce dal desiderio di percorrere insieme un cammino alla riscoperta della bellezza e della ricchezza della natura, della biodiversità e della complessità degli ecosistemi. Il legame indissolubile che da sempre unisce uomo e ambiente è un patrimonio di saperi e di cultura, qualcosa che non può e non deve essere perduto. Oggi più che mai c’è la necessità di mantenere vive le coltivazioni e i semi di antiche varietà che stanno scomparendo, di diffondere la conoscenza delle erbe spontanee per l’alimentazione e il benessere, ma anche per il mantenimento del naturale equilibrio degli ecosistemi lavorando in sinergia con la natura attraverso un’agricoltura naturale. Occorre recuperare la cultura del “mangiar sano” e tenere vive tutte le antiche tradizioni e conoscenze contadine che per troppo tempo sono state accantonate in nome del “progresso”. Per questo ci proponiamo di creare un evento (o una serie di eventi) che possa far riscoprire gli usi delle erbe spontanee (in cucina, nelle preparazioni per il benessere e la cura della persona, nella tintura naturale dei tessuti, nell’artigianato), che offra la possibilità di degustare ed acquistare prodotti locali e genuini, di poter partecipare a veri e propri laboratori e corsi per imparare a realizzare le varie preparazioni. La natura per l’uomo non è però solo “cibo”: è benessere, è ispirazione, è creatività, è arte, è una filosofia di vita. Lo scopo che ci prefiggiamo quindi è che questi eventi siano anche e soprattutto un momento di riflessione, di ascolto, di arricchimento culturale, attraverso concerti, mostre, momenti di riflessione e approfondimento, dibattiti, letture e attività per i bambini. Stiamo lavorando molto, anche per cercare forme di finanziamento per le spese organizzative. Qualsiasi suggerimento e /o aiuto sarà estremamente gradito. Grazie per l’attenzione e per il tempo che mi avete dedicato.
    Il numero della coordinatrice dell’evento, Rossella Bua, è 3341643384.
    Grazie, cordiali saluti,
    Roberta Rossini
    https://www.facebook.com/events/412028598973402/?fref=ts

Lascia un commento :)






Questo blog è sopravvissuto al trasferimento da Altervista grazie al preziosissimo aiuto di Andrea Beggi. Grazie :)
0 galline
0 tacchini
0 anatre
0 maiali
0 buoi e vacche
0 pecore
0 conigli
0

Numero di animali morti nel mondo a causa dell'industria della carne, del latte e delle uova, da quando hai aperto questa pagina. Questo contatore non include gli animali marini, perché tali numeri sono inestimabili.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.