Pane cotto nel coccio, la ricetta

Pane fatto in casa
Pane fatto in casa e cotto nel coccio.

Il pane cotto nel coccio è un pane a lievitazione lenta, che non richiede l’impasto a mano e che, ovviamente, si cuoce nel coccio. Un pane così non l’hai mai preparato in casa, fidati. La ricetta me l’ha passata mia madre e la mamma ha sempre ragione.

Procurati gli ingredienti, una pentola di coccio da 24 centimetri di diametro con coperchio e una ciotola, poi  segui le istruzioni: non te ne pentirai.

Pane cotto nel coccio, la ricetta

Ingredienti:
> 500 g di farina (350 g di farina integrale, 150 g di farina manitoba e 100 g di semola)
> 380 mL di acqua
> 10 g di lievito madre essiccato
> un cucchiaio di malto di riso
> due cucchiaini rasi di sale fino

Procedimento
1. Mescola gli ingredienti
Versa in una ciotola le farine setacciate, il lievito, il sale e aggiungi l’acqua in cui haiprecedentemente sciolto un cucchiaio di malto. Amalgama tutti gli ingredienti mescolando per qualche minuto con una spatola in silicone. Sistema un canovaccio sulla ciotola e lascia riposare l’impasto.

2. Riprendi l’impasto
Il pane dovrà lievitare 8-10 ore. Ogni 30-40 minuti riprendi l’impasto, mettilo su un tagliere infarinato, e stendilo con le mani cercando di formare un rettangolo. Ripiega l’impasto in quattro (in pratica, solleva un’estremità alla volta ripiegando verso il centro). Rimetti l’impasto nella ciotola e ripeti l’operazione altre due volte lasciando trascorrere sempre 30-40 minuti.
Se vuoi ancora più alveoli, ripeti “ripiegatura” dell’impasto una quarta volta a metà lievitazione, cioè dopo 4 o 5 ore.

3. Fai cuocere il pane nel coccio
Preriscalda il forno a 250°C con all’interno la pentola di coccio con il coperchio. Quando il forno sarà caldo estrai la pentola facendo molta attenzione a non scottarti e adagia delicatamente al suo interno l’impasto del pane. Cuoci in forno per 40 minuti con il coperchio a 220°C..

4. Sforna il pane
Una volta sfornato il pane (attenzione di nuovo a non scottarti), tiralo fuori dalla pentola capovolgendola su un tagliere. Se il pane fa fatica a uscire, usa una paletta per facilitare l’operazione. Fai raffreddare il pane prima di affettarlo.

Buon appetito :)