Unguento miracoloso fai da te

Io non credo nei miracoli ma, fidati, questo unguento è davvero miracoloso.

Quali miracoli può fare per te questo unguento

L’unguento miracoloso contiene olio essenziale di lavanda e olio essenziale di Tea tree e puoi usarlo per:

> irritazioni della pelle;
> prurito e punture di insetto;
> scottature lievi causate dal sole o da imbranataggine con forno, ferro da stiro (dai, ma davvero stiri?), rimbalzi di gocce di olio o acqua caldi eccetera;
> e, attenzione, anche per i funghi della pelle, in particolare per il piede d’atleta (hai presente quella cosa brutta per cui ti si screpola la pelle tra un dito del piede e l’altro? Ecco, è colpa di un fungo e questo unguento miracoloso lo combatte dopo poche applicazioni. Giuro, prova).
Le proprietà dell’unguento miracoloso ovviamente sono dovute all’azione degli ingredienti: gli oli essenziali hanno azione antimicrobica e quello di lavanda è anche lenitivo contro scottature e prurito; l’olio di oliva è emolliente e lenitivo e in più aiuta a veicolare gli oli essenziali, così che possano esercitare la loro azione sulla tua pelle.

Passiamo alla ricetta, sei d’accordo?

Unguento miracoloso fai da te, la ricetta

Puoi preparare il tuo unguento miracoloso con ingredienti facilmente reperibili e a chilometro zero e la realizzazione è di una semplicità imbarazzante. Quindi direi che non hai scuse: devi metterti all’opera!

Ingredienti
> 45 grammi di olio di oliva
> 5 grammi di cera d’api
> 15 gocce di olio essenziale di lavanda
> 15 gocce di olio essenziale di Tea tree

Procedimento
Fondi a bagnomaria o al microonde l’olio di oliva e la cera d’api (non servirà molto tempo). Quando la cera sarà liquida, togli dal bagnomaria (o dal microonde), travasa nel barattolino in cui poi conserverai il prodotto finito e lascia raffreddare per un paio di minuti, mescolando.

Aggiungi gli oli essenziali, mescola un’ultima volta e richiudi il barattolino. Fai solidificare a temperatura ambiente prima di utilizzare l’unguento.

Conservazione e uso dell’unguento miracoloso

Conserva l’unguento miracoloso al riparo da fonti dirette di luce e calore, quindi in un mobiletto del bagno e non sul davanzale della finestra o sul calorifero, per intenderci. Puoi conservare l’unguento miracoloso per 3-6 mesi.

Ti consiglio di etichettare il tuo unguento miracoloso indicando la data di preparazione e gli ingredienti, così saprai per quanto tempo puoi utilizzarlo e avrai a portata di mano la lista di ciò che ti serve per riprodurlo (do per scontato che vorrai rifarlo quando lo avrai terminato).

Quando vorrai usare l’unguento miracoloso, ti basterà applicarne una piccola quantità sulla zona da trattare e massaggiare leggermente (non aspettare il completo assorbimento, perché è olio, unge, quindi potresti ritrovarti a massaggiare per diverse ore nell’attesa che si assorba).
Con la percentuale di cera d’api usata in questa ricetta, l’unguento avrà una consistenza solida ma morbida, quindi sarà semplice da prelevare e applicare sulla pelle.

Sappi che in caso di scottature, la tempestività è essenziale: se applichi subito l’unguento, è molto probabile che il dolore e il rossore passino velocemente e che non ti si formi la vescica, altrimenti potresti non vedere nessun miracolo.

Domande? Dubbi? Commenta qui o sulla mia pagina Facebook.