Scarico lento, rimedi eco per lavandini intasati

Mi è capitato spesso di trovare online soluzioni per sgorgare lavandini intasati; a casa mia capita che si otturi qualche tubatura e in genere risolvo con la ventosa finché la situazione non si aggrava. Era da qualche giorno che lo scarico della mia cucina era un po’ lento e a dir la verità non vedevo l’ora che la situazione precipitasse, per poter provare lo sgorgante eco-friendly! Oggi finalmente è successo e anch’io ho potuto vestire i panni di piccola chimica, con ottimi risultati.

Scarico lento, come sgorgare i lavandini intasati

Per sgorgare i lavandini intasati dovrai procurarti:

  • un bicchiere di sale fino
  • un bicchiere di bicarbonato di sodio
  • due bicchieri di aceto bianco
  • acqua bollente

Questo è tutto ciò che ti servirà per far tornare a scorrere l’acqua nel lavandino (o nel lavabo, nella doccia eccetera): come vedi, sono tutti ingredienti che puoi trovare a pochissimi euro in qualsiasi supermercato e che probabilmente hai già in casa.

Procedimento

Versa prima il sale, poi il bicarbonato, poi l’aceto. L’aceto inizia subito a friggere a contatto con il bicarbonato e bisogna lasciar agire almeno un paio di minuti, prima di versare l’acqua bollente (che farà friggere di nuovo il tutto). Se la situazione è ancora più grave, lascia agire per un’intera notte e versa l’acqua bollente per la mattina seguente. Facile, no?

Io, che purtroppo sono ignorantissima in chimica* perché ai tempi che furono, durante le lezioni dormivo invece di seguire, ero stupita come una bambina dal fatto che quattro ingredienti così semplici, economici e naturali potessero risolvere qualcosa che in genere era riservato a Mr.Muscolo. Devo assolutamente riprendere in mano i libri e mettermi a studiare tutto quello che mi sono persa.

In meno di cinque minuti, il mio scarico era libero, senza intrugli costosi e potenzialmente dannosi. Forse non lo sai ma versare nel lavandino della cucina acidi o sostanze molto basiche (quelle che normalmente sono presenti nei prodotti per lo scarico lento) può peggiorare moltissimo la situazione. Non lo sapevo nemmeno io, ma l’idraulico mi ha spiegato che tali sostanze reagiscono con i residui di cibo e, a lungo andare, creano dei veri e propri “sassi” (li ho visti con i miei occhi, dunque mi fido).

Se provi anche tu questo metodo ecologico e molto economico per lo scarico lento, fammi sapere come va!

*[Aggiornamento post laurea]: come forse saprai, sui libri mi ci sono rimessa eccome :) Ora conosco la reazione che avviene tra il bicarbonato di sodio e l’aceto, ma la sostanza non cambia: questo rimedio funziona :)