sostenibilità, risparmio, autoproduzione, esperimenti di decrescita :)

Gessetti profuma biancheria fai da te

PICT01899 Sabato scorso sono stata a un matrimonio dove come segnaposto hanno utilizzato dei gessetti profuma biancheria. Ho deciso di provare a farli perché credevo fosse semplice e in effetti lo è (ho scoperto l’acqua calda, vero?).
Il risultato è ottimo: sono carini e molto profumati, quindi condivido (magari state per sposarvi e avete bisogno di segnaposto o bomboniere low cost o semplicemente volete profumare la biancheria).

Cosa serve
Una parte di gesso (io ho usato quello ceramico, acquistato in un negozio di fai da te a 1,50 euro al chilo)
Due parti d’acqua
Olio essenziale a scelta
Stampini in silicone (magari più carini delle mie conchigliette)
Colorante (facoltativo)

Come si fa
Ho unto lo stampino in silicone con poco olio. Ho poi aggiunto 20 gocce di olio essenziale a un bicchiere di gesso e ho unito due bicchieri d’acqua. Ho mescolato per bene per togliere tutti i grumi e ho versato nello stampino. Con un bicchiere di gesso e due d’acqua ho riempito dodici formine.
Per eliminare eventuali bolle d’aria, lo stampo va sbattuto un po’ (se l’impasto è troppo liquido bisogna stare attenti che non strabordi).
Prepararli è davvero questione di pochi minuti, dopodiché il gesso asciuga completamente in ventiquattro ore. Già dopo cinque ore i gessetti possono essere tolti dallo stampo (operazione molto facile, si staccano senza nessun problema).
Nel caso avessero dei bordi irregolari, si possono rifinire con un po’ di carta vetrata quando i gessetti sono completamente asciutti.
Per realizzare i gessetti colorati ho mescolato una punta di cucchiaino di colorante minerale al gesso, prima di aggiungere l’olio essenziale e l’acqua. Io ho usato l’ossido blu di Aroma Zone e l’ossido giallo di Gisella Manke ma credo si possano usare anche i coloranti alimentari liquidi che si trovano al supermercato, mescolati all’acqua anziché al gesso.

PICT0189
Se servono per profumare la biancheria basta appoggiarli ai ripiani di armadi o sul fondo dei cassetti; se invece volete utilizzarli come segnaposto o bomboniere andrebbero confezionati con del tulle e un nastrino; nella foto qui sotto quelli del matrimonio (da Ikea vendono lo stampo a forma di cuore).

PICT0202

 

Lascia un commento :)






Questo blog è sopravvissuto al trasferimento da Altervista grazie al preziosissimo aiuto di Andrea Beggi. Grazie :)
0 galline
0 tacchini
0 anatre
0 maiali
0 buoi e vacche
0 pecore
0 conigli
0

Numero di animali morti nel mondo a causa dell'industria della carne, del latte e delle uova, da quando hai aperto questa pagina. Questo contatore non include gli animali marini, perché tali numeri sono inestimabili.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.