Peperoni ripieni vegan

20160320_205233Finalmente sono riuscita a preparare dei peperoni ripieni vegan buoni, con un ripieno compatto, saporito e croccante in superficie.
Per preparare il ripieno vegan ho riutilizzato l’okara*, insaporita con lievito alimentare in scaglie, spezie e aromi.
Ho usato il ripieno per farcire i peperoni al forno, ma si può utilizzare anche per altre verdure, ad esempio zucchine, pomodori, funghi.

Peperoni ripieni vegan: la ricetta

> 4 cucchiai di okara
> 4 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
> 4 cucchiai di pangrattato (solo se l’okara è molto umida)
> due cucchiaini di aglio in polvere
> due cucchiaini di prezzemolo fresco
> un cucchiaio raso di semi di chia

Peperoni ripieni vegan: il procedimento

Mettete in ammollo i semi di chia in quattro dita d’acqua e procedete mescolando tutti gli altri ingredienti in una ciotola. Aggiungete per ultimo il gel di semi di chia, poi usate il ripieno per farcire i peperoni (le dosi bastano per due peperoni piccoli), precedentemente lavati, tagliati a metà e svuotati dei semi. Sistemate i peperoni in una pirofila, spolverate i peperoni con un po’ di pangrattato e bagnateli con un filo d’olio. Aggiungete mezzo bicchiere di acqua e un cucchiaio d’olio nella pirofila e cuocete in forno a 180° per 30/40 minuti, funzione statica più grill.

*Cos’è l’okara
L’okara è il prodotto “di scarto” che si ottiene dalla produzione del latte di soia. Quando si prepara il latte di soia, i fagioli vengono messi in ammollo in acqua per una notte e poi frullati con acqua. Il preparato si filtra a dare il latte: l’okara è la parte solida che rimane dopo aver filtrato. Dato che l’okara presenta ancora proprietà nutrizionali, buttarla via è un peccato, quindi la si utilizza per farcire torte salate e verdure al forno, oppure per preparare polpette vegan.