Secondo appuntamento con la rubrica Artiste di natura, che mi piace sempre di più perché mi permette di parlarti di piccole realtà che offrono prodotti d’eccellenza in cui la natura è in primo piano. Il mese scorso ti ho parlato di Luisa e della sua Grenouille ceramiche, mentre questo mese cambiamo completamente argomento. Ti racconto il lavoro di Wildflower erbe dell’Altopiano, di Lucia e dei suoi cosmetici selvatici.

Wildflower, erbe dell’Altopiano

Immagina di essere in un bosco o in un prato. Stai raccogliendo erbe spontanee aromatiche e medicinali che farai essiccare al fresco nella tua casa in pietra immersa nella natura. Con le tue erbe preparerai poi oleoliti, oli essenziali e idrolati che userai per preparare unguenti, creme e altre pozioni magiche per la pelle e i capelli. Un sogno che purtroppo non tutte noi possiamo realizzare. Fortunatamente c’è Lucia che lo fa per noi e così possiamo far arrivare a casa e sulla nostra pelle i profumi e la magia dei boschi.
I cosmetici di Wildflower sono formulati da Lucia con le erbe spontanee dell’Altopiano di Asiago, nel rispetto dell’ambiente e della natura. I prodotti preparati da Lucia sono frutto di anni di esperimenti e prove, non contengono petrolati, parabeni e solfati e sono confezionati con un packaging leggero.

Oggi ti parlo dei cosmetici Wildflower che ho provato e che sto utilizzando da circa un mese.

Foresta, crema per pelli impure

Per il viso ho scelto di provare Foresta, una crema pensata per pelli impure, a base di ortica e lichene e profumata al timo. È un’emulsione leggera che si assorbe in fretta senza ungere o appesantire, perfetta per le pelli che si ungono o che tollerano poco le creme nutrienti.
Devi sapere che la mia pelle è super sensibile e che spesso mi compaiono brufoletti o rossori dopo aver usato un prodotto nuovo. Foresta di Wildflower non mi ha dato nessun tipo di problema, anzi: quando ho iniziato a usarla la mia pelle era molto sofferente e, dopo qualche applicazione, è tornata alla normalità.
Ti consiglio Foresta se come me hai una pelle delicata e contemporaneamente impura, la adorerai.

Lo Shampoo Soffio

Per i capelli ho voluto provare Soffio, lo shampoo con equiseto e achillea dall’intenso profumo di rosmarino. Anche in questo caso posso dirmi completamente soddisfatta. Soffio fa una bella schiuma soffice con bolle piccole, ne basta una piccola quantità e lava senza appesantire i capelli. Te lo consiglio se hai i capelli normali ma anche se hai un cuoio capelluto problematico, quindi in caso di eccesso di sebo, forfora o prurito: è davvero ottimo.

Unguento Strega

Ho provato anche l’unguento Strega, un prodotto dai mille usi con arnica, iperico, consolida, achillea, timo e calendula. Strega è un unguento senza profumazione da massaggiare in piccole quantità in caso di contusioni, infiammazioni, scottature, screpolature, dolori articolari e punture d’insetto. Io lo sto usando sulla pelle screpolata delle mani, massaggiandolo prima di andare a dormire. È un ottimo prodotto che ti consiglio di avere in casa per ogni emergenza della pelle. In più ha un bellissimo nome, non trovi?

Latte di rosa

Veniamo all’ultimo prodotto che ho acquistato da Wildflower, il mio preferito. Sto parlando di Latte di rosa, un latte detergente che ho amato dal primo utilizzo. É cremoso, ricco, gradevolmente e delicatamente profumato. Quando lo usi per struccarti senti la pelle immediatamente idratata e più morbida. Elimina ogni traccia di make-up ed è perfetto per rimuovere il mascara perché non brucia per nulla gli occhi. Per il contorno occhi è spettacolare anche perché idrata e distende le rughe in un attimo.
Latte di rosa è ottimo se hai la pelle sensibile come la mia e se hai bisogno di uno struccante efficace ma delicato, che non interferisca con la funzione barriera della pelle e non ti causi rossori e brufoletti.

Che dire? Io sono veramente felice di aver scoperto questi prodotti e lo è anche la mia pelle. Da quando uso i cosmetici di Wildflower la mia pelle è rinata: nessun arrossamento, niente brufoli, zero impurità.
Se vuoi provare anche tu i cosmetici Wildflower visita il sito e lo shop: troverai tutti i prodotti e le informazioni utili per i tuoi acquisti.

Ti ricordo che per la rubrica Artiste di natura non ricevo alcun compenso, perché se venissi pagata o se avessi un vantaggio a parlare dei prodotti la mia opinione non sarebbe completamente sincera. Ho conosciuto Lucia e la sua Wildflower grazie a un post di Simone Perotti su Facebook e l’ho contattata per acquistare i suoi prodotti e parlarne sul blog nel caso mi fossi trovata bene (come avrai intuito, mi sono trovata alla grande).

Se anche tu sei un’artista di natura e vuoi che parli di te, puoi segnalarmi la tua attività nei commenti.

La perfetta ambientalista sa che quando deve scegliere un cosmetico, sarebbe meglio sceglierlo naturale e biodegradabile, per il bene dell’ambiente e per la propria salute. In genere la perfetta ambientalista gira alla larga anche da tutti quei cosmetici che non sono cruelty-free (e qui trovate una guida molto completa e curata per ciò che riguarda la sperimentazione animale sui cosmetici). La perfetta ambientalista ormai sa anche leggere l’etichetta INCI di un cosmetico e grazie a siti come il biodizionario, o a libri come “Cosa c’è davvero nel tuo carrello”, sa riconoscere gli ingredienti potenzialmente dannosi e a scegliere di conseguenza cosa acquistare e cosa no (chi non ha ancora visto La storia dei cosmetici, provveda!)

La perfetta ambientalista sa che difficilmente troverà al supermercato un prodotto che soddisfi tutte le caratterische che sta cercando (tranne che in rari casi) quindi armata di buona volontà e forte delle sue conoscenze si recherà in erboristeria o nei negozi specializzati e inizierà a vagliare i cosmetici eco-bio sugli scaffali. Troverà sicuramente prodotti ottimi, con buoni INCI e con tutte le certificazioni  del caso, ma non potrà fare a meno di notare i prezzi: pagare 6 euro per un deodorante, 15 euro per uno shampoo o per una crema corpo, per alcuni può essere accetabile (in fondo non sono prezzi così elevati se paragonati a quelli dei cosmetici venduti in profumeria), mentre per altri, visti anche i tempi che corrono, può essere troppo e la tentazione di ricorrere ai prodotti del supermercato è forte.

La soluzione per avere prodotti naturali, rispettosi della propria pelle, dell’ambiente, cruelty-free e a prezzi da discount c’è e si chiama autoproduzione. Preparare in casa i propri cosmetici è facile (spesso anche divertente), dà la garanzia che gli ingredienti utilizzati siano di qualità (oltre che naturali e vegetali) ed è incredibilmente economico. Qualche esempio?
Uno scrub anticellulite di qualità costa circa 30 euro, ma lo si può realizzare in casa al prezzo di 1,55 euro. Ci vogliono tre minuti, quindi si impiega più tempo ad andarlo a comprare pronto che a farlo da sè.


Per preparare un deodorante in crema davvero efficace, occorrono cinque minuti e costa 60 centesimi:


In casa si può realizzare tutto: dal dentifricio allo shampoo, dalla crema antirughe al rossetto.
Se avete voglia di conoscere le mie ricette iscrivetevi al mio canale su Youtube e e alla mia pagina su Facebook :)

 

 

Avevo in progetto di realizzare questa crema da mesi; finalmente ieri la voglia di spignattare ha prevalso sulla pigrizia e l’ho preparata.
Contiene caffeina ed estratto di Fucus in alte percentuali, che agiscono su grasso e cellulite; la caffeina stimola l’attività metabolica, è rassodante, drenante, anti-cellulite e brucia grassi, mentre l’estratto di Fucus stimola la microcircolazione sanguigna ed è noto per avere effetti dimagranti. Questa crema, oltre a fare miracoli (!), idrata la pelle e dovrebbe migliorarne aspetto e tono, anche grazie ai principi attivi che contiene e che favoriscono l’eliminazione delle cellule morte e la rigenerazione della pelle.

Credo che questa sia la prima volta che pubblico la ricetta di un’emulsione sul blog, quindi cercherò di essere precisa nella spiegazione del procedimento.
Un’emulsione è composta da una fase acquosa (fase A) e da una fase oleosa (fase B) che riescono a legarsi grazie  a uno o più emulsionanti; dato che tali emulsionanti sono quasi sempre cerosi, le emulsioni si lavorano a caldo e il calore può deteriorare le proprietà di alcuni ingredienti, che pertanto si inseriscono in una terza fase (fase C), a freddo.

Fase A
Infuso di tè verde 61 gr
Glicerina vegetale 3 gr
Gomma Xantana 0,5 gr
Caffeina 2 gr

Ho preparato l’infuso di tè verde in acqua distillata, l’ho filtrato, ho aggiunto la caffeina e ho mescolato per far sciogliere completamente la caffeina. A parte, ho disperso la xantana nella glicerina e ho aggiunto il tutto all’infuso, poi sono passata alla fase B.

Fase B
Olio di albicocca 3 gr
Olio di Avocado 2 gr
Olio di mandorle dolci 2 gr
Burro di karitè 4 gr
Burro di Cacao 4 gr
Tocoferolo (Vit. E)  1 gr
Alcol cetilico (emulsionante)  2 gr
Methyl glucose sesquistearate  (emulsionante) 3 gr

Dopo aver pesato tutti gli ingredienti, li ho riscaldati al microonde per pochi minuti (il tempo necessario a far sciogliere gli emulsionanti). Dopodiché ho riscaldato allo stesso modo ma per meno tempo la Fase A (le due fasi devono avere la stessa temperatura, potete misurarla con un termometro da cucina).
A questo punto ho versato a filo la fase B nella fase A mescolando con la frusta elettrica fino ad emulsione avvenuta (quando avviene l’emulsione, la crema diventa bianca).

Fase C
Pantenolo 3 gr
Allantoina 1 gr
Estratto di Fucus 8 gr
Olio essenziale di arancio dolce 15 gtt
Olio essenziale di limone 10 gtt
Olio essenziale di cedro 5 gtt
Conservante (Cosgard di Aroma-Zone) 0,6 gr (20 gtt)
Acido lattico per pH 5,5 (me ne sono bastate 5 gtt).

Una volta aggiunti questi ultimi ingredienti, basta un’ultima mescolatina con un cucchiaino e l’emulsione è pronta; si travasa in un contenitore precedentemente disinfettato e si conserva a temperatura ambiente come una normale crema.
Si utilizza (mattino e sera per almeno tre settimane) massaggiandola su gambe, cosce, glutei, pancia ed è perfetta anche per le braccia a pipistrello; insomma, va usata dove volete che il miracolo avvenga :)

La prima impressione è ottima; la crema si stende bene e permette un massaggio né troppo breve né infinito, non unge, non appiccica e lascia la pelle morbida e levigatissima. Si potrebbe potenziare ulteriormente ma direi che già così le probabilità di successo su cuscinetti e cellulite sono alte.
Se avete domande, commentate :)